Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Dove si fanno quattro chiacchiere rilassate con gli amici.

Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda carlomatt » giovedì 13 ottobre 2016, 16:36

A Bob Dylan il premio Nobel per la letteratura: "Ha creato una nuova espressione poetica"

Lo ha comunicato il Comitato dei Nobel a Stoccolma, l'annuncio è stato accolto dal boato dei presenti in sala. Sono vent'anni esatti dalla prima candidatura: nel 1996 fu indicato all'Accademia Reale Svedese come meritevole del prestigioso riconoscimento dal professore Gordon Ball
di KATIA RICCARDI

STOCCOLMA - Il Nobel per la Letteratura 2016 è andato a Bob Dylan per aver "creato una nuova espressione poetica nell'ambito della tradizione della grande canzone americana". Lo ha comunicato il Comitato dei Nobel a Stoccolma. L'annuncio è stato accolto dal boato dei presenti in sala. Che l'hanno saputo prima del vincitore. "Bob Dylan non sa ancora di aver vinto il Nobel per la letteratura" ha detto la segretaria dell'Accademia svedese, Sara Danius. Nessuno ha avvertito la leggenda prima dell'annuncio.

Che Dylan potesse vincere un Nobel era nell'aria da tempo ma in pochi avevano previsto che il comitato potesse decidere di estendere il prestigioso riconoscimento a un genere come la musica 'pop' (nel 2015 il premio è stato assegnato alla bielorussa Svetlana Alexievich per aver creato polifonie che rappresentano "un monumento alla sofferenza e al coraggio del nostro tempo"). Dylan ha conquistato il Nobel a vent'anni esatti dalla sua prima candidatura, è il primo americano dai tempi della scrittrice Toni Morrison nel 1993, e il suo nome da oggi s'inserisce tra quelli di Saul Bellow, John Steinbeck e Ernest Hemingway.

Fu il professore Gordon Ball, docente di letteratura dell'Università della Virginia, a indicare Dylan all'Accademia Reale Svedese come meritevole del premio nel settembre 1996. A quella prima candidatura se ne aggiunsero poi altre da studiosi americani di importanti università Usa, ottenendo anche l'appoggio del poeta Allen Ginsberg.

All'epoca Ball spiegò che Dylan era stato proposto "per l'influenza che le sue canzoni e le sue liriche hanno avuto in tutto il mondo, elevando la musica a forma poetica contemporanea". Dai primi anni 2000 il nome di Dylan è stato fatto più volte come possibile candidato, dodici anni fa il suo nome spaccò la giuria dei diciotto membri a vita dell'antica istituzione di Stoccolma. Quello per la letteratura è l'ultimo dei Nobel ad essere annunciato quest'anno. I sei premi saranno consegnati il 10 dicembre, anniversario della morte del fondatore Alfred Nobel, avvenuta nel 1896.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15067
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda ygghur » venerdì 14 ottobre 2016, 8:43

Non sono un suo fan per via della sua sgradevole voce, ma le sue canzoni cantate da altri mi piacciono invariabilmente (sono l'ideale per un interprete, melodie semplici ma incisive su cui lavorare a proprio piacimento) ed I testi sono chiaramente piú vicini alla poesia che alla tipica metrica e tematica della musica pop, anche se in larga parte non sono del mio genere preferito. Personalmente il mio Nobel personale lo dó a Leonard Cohen, I cui testi sono molto piú vicini alla mia sensibilitá e che fa l'altro cominció come poeta e diventó singer-songwriter quasi per caso a 34 anni, fra l'altro scrisse anche alcuni romanzi piuttosto interessanti con stile idiosincratico. Ad uno a cui esce una frase come "there's a funeral in the mirror and it's stopping at your face" in una canzone sui suicidio in cui il suicidio non viene mai nominato, cosa si puó dire? Tornando a Dylan, sono comunque contento di un premio che é una specie di sdoganamento, il mio metro di giudizio per stabilire se un testo di una canzone possa essere considerate poesia (bella o brutta che sia) é da sempre uno: leggere il testo senza sentire la musica. Metodo infallibile che derubrica buona parte del rock ben al di sotto della poesia anche meno nobile, anche molti miei preferiti onestamente non reggono, anche se singoli frasi a avolte possono essere geniali e pregnanti, come ad esempio in Bowie, bravissimo a trovare frasi che colpiscono ma raramente capace di scrivere un intero testo di alto livello letterario, cosa riuscita piú spessp al suo mentore e amico/nemico Lou Reed, che peró sulla lunga gittata ha troppo spesso scritto testi buttati lí quasi a caso. Molto divertente la reazione stizzita di alcuni perdenti o di pedanti personaggi tipo Baricco.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda carlomatt » venerdì 14 ottobre 2016, 9:22

Davvero ridicole le polemiche di alcuni che fanno gli scrittori di professione perchè, a loro detta, Dylan non è uno scrittore. Eppure in passato il Nobel è stato assegnato a più di un poeta ed i testi delle sue canzoni li ha scritti lui, mica Mogol!
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15067
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda ygghur » venerdì 14 ottobre 2016, 9:58

Ridicole, patetiche ed antistoriche, in tempi in cui I "veri" poeti latitano o copiano I grandi del passato. Fra l'altro la motivazione del premio é ben circonstanziata, sinteticamente viene premiato per aver elevato una forma di arte popolare ad arte vera e propria, verrebbe da dire piú che altro che il riconoscimento arriva in ritardo.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda krabigladiator » venerdì 14 ottobre 2016, 14:52

carlomatt ha scritto:Davvero ridicole le polemiche di alcuni che fanno gli scrittori di professione perchè, a loro detta, Dylan non è uno scrittore. Eppure in passato il Nobel è stato assegnato a più di un poeta ed i testi delle sue canzoni li ha scritti lui, mica Mogol!

Condivido in pieno quello che dici sulle polemiche inutili e sterili, ma aggiungerei che in fondo anche Mogol un Nobel se lo potrebbe meritare.
Ma quanto è bella Roma e che culo c’avemo avuto a nasce con i piedi a bagno al Tevere.
Avatar utente
krabigladiator
 
Messaggi: 2280
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 15:47
Località: Krabi

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda ygghur » venerdì 14 ottobre 2016, 16:14

Non esageriamo! Mogol va rispettato innanzitutto per la enorme mole di testi scritti (migliaia), chiaro che di particolare nota sono quelli scritti per Battisti. Non dico che non siano belli e decisamente non banali, ma fai la prova che ho menzionato, prova a leggerli come poesia, senza la ottima musica di Lucio a far risaltare le parole e vedrai che l'effetto é molto diverso. Facciamo un esempio: "Che ne sai tu di un campo di grano, poesia di una amore profano, la paura, il segreto che ne sai, che ne sai", letto cosí secondo me fa un po' ridere, con la voce di Battisti e l'atmosfera del brano diventano quasi parole mistiche. Prova ne sia che Mogol senza Battisti ha scritto prevalentemente canzoni d'amore a volte anche trite, Battisti senza Mogol ha tirato fuori dal cilindro Pasquale Panella, poeta "vero" ed autore di testi surreali ed intriganti, adattissimi alla musica fuori dagli schemi del Battisti che da Don Giovanni arriva ad Hegel.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda carlomatt » venerdì 14 ottobre 2016, 17:01

A me il sodalizio Battisti+Panella non piaceva nemmeno un pò: sembrava Battisti che cantava Battiato. Se non altro Battiato assomiglia solo a sè stesso. Battisti invece musicalmente è morto con la separazione da Mogol.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15067
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda krabigladiator » sabato 15 ottobre 2016, 5:16

ygghur ha scritto:Non esageriamo! Mogol va rispettato innanzitutto per la enorme mole di testi scritti (migliaia), chiaro che di particolare nota sono quelli scritti per Battisti. Non dico che non siano belli e decisamente non banali, ma fai la prova che ho menzionato, prova a leggerli come poesia, senza la ottima musica di Lucio a far risaltare le parole e vedrai che l'effetto é molto diverso. Facciamo un esempio: "Che ne sai tu di un campo di grano, poesia di una amore profano, la paura, il segreto che ne sai, che ne sai", letto cosí secondo me fa un po' ridere, con la voce di Battisti e l'atmosfera del brano diventano quasi parole mistiche. Prova ne sia che Mogol senza Battisti ha scritto prevalentemente canzoni d'amore a volte anche trite, Battisti senza Mogol ha tirato fuori dal cilindro Pasquale Panella, poeta "vero" ed autore di testi surreali ed intriganti, adattissimi alla musica fuori dagli schemi del Battisti che da Don Giovanni arriva ad Hegel.


Certo, l'esempio che hai fatto non e' ne da nobel ne poetico... tuttavia accetto il tuo consiglio di leggermi i testi senza musica di alcuni testi che a me sembrano piu' rappresentativi.

Il nobel a Mogol era un po' una provocazione, e mi rendo anche conto che la poesia delle canzoni di Battisti e' anche legata agli anni in cui i le canzoni sono uscite, anni in cui un po tutti noi che abbiamo apprezzato Lucio, ci siamo riconosciuti, o abbiamo sognato di riconoscerci, in quei testi. Ricordo che all'epoca mi sembrava poesia pura. Del resto in quegli anni certi film di Toto' (cito come esempio) mi facevano ridere da morire, rivisti oggi mi fanno solo sorridere.
Comunque mi riservo di tornare sull'argomento Mogol dopo essermi letto i testi senza musica.
Ma quanto è bella Roma e che culo c’avemo avuto a nasce con i piedi a bagno al Tevere.
Avatar utente
krabigladiator
 
Messaggi: 2280
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 15:47
Località: Krabi

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda kgiglio » sabato 15 ottobre 2016, 18:21

Vorrei aver registrato il pensiero di Gambarotta sulle poetesse moderne. Troppo da ridere.
Onestamente trovo la poesia oggi anacronistica: la vera poesia è nelle canzoni. Non in tutte ovviamente, ma credo che chi scrive poesie oggi lo faccia più per specchiarsi che per arrivare al pubblico.
Avatar utente
kgiglio
 
Messaggi: 627
Iscritto il: giovedì 14 luglio 2005, 13:18
Località: Augusta Taurinorum

Re: Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan!

Messaggioda ygghur » lunedì 17 ottobre 2016, 9:07

Non seguo abbastanza la poesia da poter essere coerentemente d'accordo, ma ad istinto anch'io penso che la poesia letteraria sia morta da tempo e che il concetto di poesia abiti recentemente in altre cose, pezzi di canzoni, immagini di film, goal di Totti a 40 anni, ecc.ecc. Il punto sarebbe decider cosa é e cosa non é poesia, ma nessuno puó arrogarsi questo diritto, tuttavia se parliamo di poesia in senso classico e letterario, in senso di forma e sostanza, allora il discorso diventa molto specifico e specialistico.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone


Torna a Il baretto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron