4-2-4

Per gli appassionati di tattica: formule, cifre, schemi. Siamo tutti allenatori!

Moderatore: SpiderMax

4-2-4

Messaggioda carlomatt » venerdì 10 luglio 2009, 11:29

Spalletti, allo scopo di far scrivere qualcosa ai giornalisti ed ai depressi dei vari forum s'è inventato la storia della squadra schierata con il 4-2-4 di brasileira memoria.
Peccato che l'unica differenza con il suo amato 4-2-3-1 sia sul centrale dei tre che gioca a fianco della punta invece che dietro.
In ogni caso le ali devono tornare, quando non si è in possesso di palla.
Vedremo più avanti se Spalletti avrà il coraggio di ripresentare questo schieramento di fronte a squadre più attrezzate dei boscaioli di Brunico.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15012
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: 4-2-4

Messaggioda ygghur » venerdì 10 luglio 2009, 14:47

carlomatt ha scritto:Spalletti, allo scopo di far scrivere qualcosa ai giornalisti ed ai depressi dei vari forum s'è inventato la storia della squadra schierata con il 4-2-4 di brasileira memoria.
Peccato che l'unica differenza con il suo amato 4-2-3-1 sia sul centrale dei tre che gioca a fianco della punta invece che dietro.
In ogni caso le ali devono tornare, quando non si è in possesso di palla.
Vedremo più avanti se Spalletti avrà il coraggio di ripresentare questo schieramento di fronte a squadre più attrezzate dei boscaioli di Brunico.


Ah, dunque mi confermi quello che giá sapevo...come pure la famigerata richiesta (magari con pugno sul tavolo) del centravanti alto, grosso e forte di testa (che poi, lo vogliamo dire, non tutti gli attaccanti alti e grossi sono forti di testa e non tutti quelli forti di testa sono alti e grossi...), secondo me Lucio, sia perché sa quale é l'attuale situazione societaria, sia perché intende riproporre il 4-2-3-1 (magari solo un po' mascherato), alla societá avrá semplicemente chiesto una riserva degna per Totti, poi logicamente al giornalistino che gli fa l'intervistina e gli chiede cosa manca alla Roma, cosa dovrebbe dire, che mancano mediani o terzini destri? E lo dico, francamente, senza particolare polemica, anzi ribadisco quanto giá detto altre volte, che se alla fine la Roma lo compra davvero, questo tipo di giocatore che a molti fa fare sogni bagnati, non saró certo io a sputarci sopra (anche perché nel caso me beccherei anche una bella caracca, se é alto e grosso...). Ipotesi, tanto per ridere, della formazione titolare della Roma:

Doni (X o Artur)
Motta Mexes Juan Riise
(Cicinho/Cassetti Andreolli X Tonetto/Cassetti)
De Rossi Pizarro
(Brighi Aquilani)
Guberti Baptista Vucinic
(Taddei Perrotta Menez)
Totti (X)

Se non vendiamo nessuno ed arrivano 3 X decenti, stiamo a cavallo!
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9273
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: 4-2-4

Messaggioda ygghur » venerdì 17 luglio 2009, 14:43

carlomatt ha scritto:Spalletti, allo scopo di far scrivere qualcosa ai giornalisti ed ai depressi dei vari forum s'è inventato la storia della squadra schierata con il 4-2-4 di brasileira memoria.
Peccato che l'unica differenza con il suo amato 4-2-3-1 sia sul centrale dei tre che gioca a fianco della punta invece che dietro.
In ogni caso le ali devono tornare, quando non si è in possesso di palla.
Vedremo più avanti se Spalletti avrà il coraggio di ripresentare questo schieramento di fronte a squadre più attrezzate dei boscaioli di Brunico.


Dopo aver visto la sintesi di Roma-Blackburn credo di aver cominciato a capire qualcosa della nuova idea tattica di Lucio. Innanzitutto mi pare chiaro che nasca dall'esigenza di utilizzare Totti al meglio e quindi metetrgli vicino qualcuno che si prenda la maggior parte dei calci che altrimenti toccherebbero a lui e poi la buffa abbondanza di esterni fra ritorni ed arrivi, oltreché consegnare infine le chiavi del centrocampo a Pizarro. In pratica di brasiliano ovviamente non c'é quasi niente, la difesa é piuttosto bloccata, c'é meno gioco senza palla, le manovre sono piú corali, credo che lo scopo finale sia quello di attaccare con con 6 persone e difendere con 6 persone, basilare il ruolo dei due mediani, De Rossi sará ovviamente quello "tosto" e Pizarro quello piú deputato ad impostare, Totti ed il suo compagno di reparto (ieri un buon Okaka) o comunque i 2 che nominalmente sono gli attaccanti non giocheranno né uno davanti all'altro né alcuno dei due spalle alla porta, ma dovranno fare il pendolo come gli esterni (con un raggio di azione piú corto, ovvio). Probabilmente Lucio vuole che tutta la squadra sappia giocare sottopalla per rischiare di meno in difesa e poi ripartire con il maggior numero di giocatori verso la porta, o con lanci precisi di Pizarro (o De Rossi) o con fughe sulle fasce o ancora con rapidi scambi degli attaccanti arretrati a prendere palla. Chi ci guadagna e chi ci perde? Normale che in questa ottica i mediani a disposizione sono decisamente troppi ed almeno uno andrá venduto (meglio Aquilani), Baptista diventa grosso modo la riserva di Totti o comunque di uno dei due ruoli d'attacco (gli esterni, a differenza del 4-2-3-1, debbono giocare, come dice Lucio, vicino alla bandierina), Pizarro andrá in sollucchero, per Danielone come al solito non cambia niente (in senso buono), la difesa dovrebbe avere meno patemi, in conseguenza della maggior compattezza dell'assetto (si spera...). Verrá portato avanti, funzionerá? Ai postumi l'ardua sentenza.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9273
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone


Torna a L'angolo tattico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron