Tavecchio si è dimesso

Tutto quello che non è Roma.

Moderatore: SpiderMax

Tavecchio si è dimesso

Messaggioda carlomatt » lunedì 20 novembre 2017, 14:46

ROMA - Carlo Tavecchio si è dimesso. Il presidente della Figc ha rassegnato le dimissioni nel corso del Consiglio Federale convocato questa mattina a Roma. Tavecchio era finito nell'occhio del ciclone dopo la mancata qualificazione dell'Italia ai prossimi mondiali. Entro 90 giorni saranno indette nuove elezioni in Figc. Lo stesso presidente Carlo Tavecchio ha detto che "avrebbe indetto le elezioni entro i termini previsti", resterà quindi lui reggente fino alle prossime elezioni. Ad ogni modo tutti i consiglieri si augurano che venga fissata la data delle elezioni al più presto.

TAVECCHIO: ''COLPA SCIACALLAGGIO POLITICO'' - "Ambizioni e sciacallaggi politici hanno impedito di confrontarci sulle ragioni di questo risultato". E' questo, secondo quanto risulta all'Ansa - quello che Carlo Tavecchio ha detto oggi ai consiglieri della Figc prima di chiedere le dimissioni di tutto il consiglio, ovviamente a cominciare da se stesso. "Ho preso atto del cambiamento di atteggiamento di alcuni voi", ha poi aggiunto ai consiglieri. "Le dichiarazioni che si sono susseguite nelle ultime due ore - ha detto Tavecchio ai consiglieri federali - hanno impedito alle due Leghe maggiori di partecipare un dibattito che investe anche loro". "Ho preso atto del cambiamento di atteggiamento da parte di alcuni partecipanti alla riunione di mercoledì - ha aggiunto, riferendosi al vertice con le componenti a 48 ore dalla debacle della nazionale - Nonostante il documento che mi hanno richiesto e condiviso, non sono disposti nemmeno a discuterlo". A conclusione di queste considerazioni, Tavecchio ha chiesto "le dimissioni di tutto il consiglio, me per primo".

ABETE: ''MANCATO SOSTEGNO'' - "Il presidente Tavecchio ha preso atto che alcune componenti, che in passato avevano manifestato il loro appoggio, avevano difficoltà nel rinnovare questo tipo di consenso" ha detto Giancarlo Abete, consigliere in quota Lega Pro ed ex presidente della Figc. "E' importante ora che si rispettino e tutelino le rappresentanze democratiche e si consenta nei tempi previsti dallo Statuto a procedere a elezioni - ha aggiunto - in modo che ci sia un soggetto che, avendo la maggioranza, possa liberamente essere e il più presto possibile il nuovo presidente". Abete ha poi confermato che sarà lo stesso Tavecchio a indire le nuove elezioni che "non sono frutto della responsabilità di una sola persona".

MERCOLEDI' GIUNTA CONI - Una Giunta Coni convocata d'urgenza per mercoledì pomeriggio come immediata contromisura alla crisi del calcio. E' questa la mossa immediata di Giovanni Malagò. All'ordine del giorno della Giunta semplicemente "comunicazioni del presidente".

LOTTI: ''SFRUTTIAMO OCCASIONE PER RIPARTIRE'' - Sfruttare questa situazione per ripartire. E' l'auspicio del ministro dello sport, Luca Lotti: Figc: ''Questa è un'occasione per poter ripartire e poter raccontare come si fa il calcio fin dalle scuole giovanili, arrivando a una discussione e una riflessione più ampia sulle Leghe di A e B che purtroppo non hanno eletto ancora i propri rappresentanti" ha detto in occasione degli Stati Generali dello sport, al Coni. "Credo sia opportuno sfruttare quest'occasione per rifondare il calcio. La politica è pronta a dare una mano. Chi vorrei come ct? Il ministro dello Sport non si deve né preoccupare e né occupare del ct. Va trovato qualcuno che abbia la forza di partire da un progetto serio, che coinvolga tutte le Nazionali. Credo che la Serie A e la B debbano correre a dotarsi di una governance: si sta parlando dei due livelli più alti del calcio, ma occorre comunque decidere e dunque sarebbe prendersi del tempo".
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15429
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda caligola » lunedì 20 novembre 2017, 22:21

Repubblica.it dice che Tavecchio si è convinto a seguito di una telefonata di Berlusconi che ha promesso un posto in Senato con Forza Italia... lascia un lauto stipendo per un altro e ricca pensione ma stavolta con soldi pubblici (che pagherete voi, io per fortuna non sono un contribuente italiano)

Comunque se non si va al commissariamento (l unica strada per impedire inciuci ed accordi sottobanco) ha ragione Mattoni che ha previsto Galliani prossimo presidente FGCI... l'uomo giusto per raccogliere consensi, continuare a spolpare l osso e spartirsi i soldi con i soliti sistemi.

Ripeto... SE non si va al commissariamento... in caso contrario mi piacerebbe moltissimo Tommasi o in alternativa Collina ma è immaginabile in Italia una persona onesta in un ruolo dirigenziale che gestisce un sacco di soldi??
"Io prendo la mia preda, la colloco qui, mi reco in posti solitari, a cooontatto con la naturaaaa, la distendo su queste morbide poltronee... e pò ma' n'groppo! Alé, sotto un'altra!"
Avatar utente
caligola
Moderatore
 
Messaggi: 6907
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 14:16
Località: Legio V Gaunica Auxiliares

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda carlomatt » martedì 21 novembre 2017, 11:36

Ho visto la conferenza stampa di Tavecchio e sono rimasto sconcertato dalla pochezza di questo uomo che sinceramente non capisco come abbia fatto ad arrivare a certi livelli. Parlava di sè in terza persona e ad un certo punto ha cominciato a sproloquiare in francese: sembrava Dario Fo quando recitava in grammelot, ma almeno Dario Fo lo faceva per far ridere. Qiundi non c'è niente da ridere, solo macerie del nostro calcio.
Per ora si parla di Franco Carraro come commissario della Federcalcio, uomo buono per tutte le stagioni ed ideale per non muovere neanche una foglia all'interno della federazione. Nel frattempo si cercherà un nuovo Tavecchio, magari meno impresentabile e meno portato alle gaffes ma che continui a far incassare i presidenti senza che loro siano costretti a fare cose faticose tipo investire nei vivai, far quadrare i conti, valorizzare i giocatori italiani, avere stadi decenti e stupidaggini simili.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15429
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda ygghur » martedì 21 novembre 2017, 11:37

Quella di Tavecchio senatore mi sembra davvero fantasiosa, degna piú di quei rimestatori di merda del Fatto che di Repubblica. La veritá stavolta credo sia meno retroscenista e cioé che anche gli "amici" di Tavecchio si siano resi conto che il suo ormai era il bacio della morte e lo abbiano abbandonato per non uscire anche loro dal giro. D'altronde bastava vedere la scena patetica dell'intervista alle Iene, piagnucolava e diceva di non dormire da 4 giorni, che future puó avere un personaggetto del genere? Logico che ieri abbia cercato di rifarsi un minimo di imagine, ma ormai tutta Italia aveva capito chi cazzo era questo mentecatto messo lí dal suo compare Lotito e non mi pare un caso che lo stesso furbo Lotito non abbia aperto bocca sull'argomento. In ogni caso, il commissariamento é quasi sicuro, Malagó ha preso in mano la situazione e penso cercherá di mettere un suo fidato come Commissario e a me pare una buona cosa, non so a cosa porterá, ma peggio di adesso mi pare impossibile. Una delle figure peggiori l'ha fatto quel cazzone di Ulivieri, ultimo a difendere Tavecchio e primo a mettersi contro Malagó, tutto il contrario del buon Damiano che si é espresso con chiarezza e senza secondi fini per l'azzeramento totale.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9791
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda ygghur » martedì 21 novembre 2017, 11:43

carlomatt ha scritto:Ho visto la conferenza stampa di Tavecchio e sono rimasto sconcertato dalla pochezza di questo uomo che sinceramente non capisco come abbia fatto ad arrivare a certi livelli. Parlava di sè in terza persona e ad un certo punto ha cominciato a sproloquiare in francese: sembrava Dario Fo quando recitava in grammelot, ma almeno Dario Fo lo faceva per far ridere. Qiundi non c'è niente da ridere, solo macerie del nostro calcio.
Per ora si parla di Franco Carraro come commissario della Federcalcio, uomo buono per tutte le stagioni ed ideale per non muovere neanche una foglia all'interno della federazione. Nel frattempo si cercherà un nuovo Tavecchio, magari meno impresentabile e meno portato alle gaffes ma che continui a far incassare i presidenti senza che loro siano costretti a fare cose faticose tipo investire nei vivai, far quadrare i conti, valorizzare i giocatori italiani, avere stadi decenti e stupidaggini simili.


Resto sempre un po' sbigottito quando vedo cose del genere, ancora peggio quando capita con dei Magistrati ed alte cariche dello Stato, tipo Grasso che sembra fatichi a mettere 3 parole in fila e uno si chiede come possa aver fatto la carriera che ha fatto ed essere considerato una specie di Padre Nobile della Sinistra. Troppo forte quando Tavecchio ha detto "se quel palo entrava...", credo che milioni di italiani il palo lo glielo avrebbero fatto entrare a lui in der posto! Fra l'altro toppando clamorosamente e doppiamente anche sul lato pratico, primo perché la qualificazione non avrebbe comunque salvato moralmente una nazionale amorfa e secondo perché saresti eventualmente andato solo ai supplementari, ma forse lui é cosí tonto che pensava che con l'1-0 ci si qualificasse per grazia divina.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9791
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda caligola » martedì 21 novembre 2017, 14:09

Da come si esprime è chiaro che Tavecchio ha fatto carriera ed occupato poltrone solo grazie ad amicizie ed entrature politiche... 30 anni in banca... 20 anni sindaco... pensate a quanti somari come lui occupano quei posti
"Io prendo la mia preda, la colloco qui, mi reco in posti solitari, a cooontatto con la naturaaaa, la distendo su queste morbide poltronee... e pò ma' n'groppo! Alé, sotto un'altra!"
Avatar utente
caligola
Moderatore
 
Messaggi: 6907
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 14:16
Località: Legio V Gaunica Auxiliares

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda carlomatt » martedì 21 novembre 2017, 16:10

ygghur ha scritto:Quella di Tavecchio senatore mi sembra davvero fantasiosa, degna piú di quei rimestatori di merda del Fatto che di Repubblica. La veritá stavolta credo sia meno retroscenista e cioé che anche gli "amici" di Tavecchio si siano resi conto che il suo ormai era il bacio della morte e lo abbiano abbandonato per non uscire anche loro dal giro. D'altronde bastava vedere la scena patetica dell'intervista alle Iene, piagnucolava e diceva di non dormire da 4 giorni, che future puó avere un personaggetto del genere? Logico che ieri abbia cercato di rifarsi un minimo di imagine, ma ormai tutta Italia aveva capito chi cazzo era questo mentecatto messo lí dal suo compare Lotito e non mi pare un caso che lo stesso furbo Lotito non abbia aperto bocca sull'argomento. In ogni caso, il commissariamento é quasi sicuro, Malagó ha preso in mano la situazione e penso cercherá di mettere un suo fidato come Commissario e a me pare una buona cosa, non so a cosa porterá, ma peggio di adesso mi pare impossibile. Una delle figure peggiori l'ha fatto quel cazzone di Ulivieri, ultimo a difendere Tavecchio e primo a mettersi contro Malagó, tutto il contrario del buon Damiano che si é espresso con chiarezza e senza secondi fini per l'azzeramento totale.


Ulivieri inzialmente era contrario a Tavecchio poi, sicuramente foraggiato da Tavecchio (così come ha foraggiato i presidenti di A, B, C e dilettanti) è passato dalla sua parte fino a diventare una specie di pasdaran. Questa mossa di Ulivieri non è affatto piaciuta agli allenatori di calcio che non si sentono molto rappresentati da lui, tanto è vero che sabato Allegri in conferenza stampa parlava di dimettersi dall'associazione allenatori.
E se si dimette l'allenatore della squadra campione d'Italia non credo che la cosa possa finire a tarallucci e vino.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15429
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda ygghur » mercoledì 22 novembre 2017, 10:20

Pare che Tavecchio insieme ai suoi innumerevoli "pregi" abbia anche quello di essere uno zozzone molestatore, almeno stando alle parole (cui dovrebbe seguire denuncia) di una sua ex-Dirigente (non segretaria), che ha raccontato un episodio disgustoso che francamente non si fatica molto a credere, fatta salva la presunzione d'innocenza, né sembra strano che questa persona sia uscita fuori dopo le dimissioni, fatto facilmente spiegabile con la cessazione del rapporto subordinato.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9791
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda carlomatt » mercoledì 22 novembre 2017, 11:02

Mah, troppe storie sulle molestie stanno venendo fuori, soprattutto escono a distanza di anni rispetto ai fatti. E quindi ritengo che bisognerebbe fare la tara su molte denunce: perchè non hanno denunciato subito? Cosa è cambiato da quando i fatti sono accaduti?
Poi per me Tavecchio dovrebbe scomparire dalla faccia della Terra per mille altri motivi ma è ovvio che a certi livelli non c'è arrivato da solo.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15429
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Tavecchio si è dimesso

Messaggioda ygghur » mercoledì 22 novembre 2017, 11:31

carlomatt ha scritto:Mah, troppe storie sulle molestie stanno venendo fuori, soprattutto escono a distanza di anni rispetto ai fatti. E quindi ritengo che bisognerebbe fare la tara su molte denunce: perchè non hanno denunciato subito? Cosa è cambiato da quando i fatti sono accaduti?
Poi per me Tavecchio dovrebbe scomparire dalla faccia della Terra per mille altri motivi ma è ovvio che a certi livelli non c'è arrivato da solo.


Beh, quella di Tavecchio sarebbe recentissima, per il resto mi sento di dire che é un peccato che si sia passati da 0 a 1000, con la conseguenza che si rischia di mettere tutto in dubbio. Certe cattive abitudini del mondo dello spettacolo in particolare sono sempre state conosciute ed é ridicolo sorprendersi adesso, certo bisognerebbe fare la tara come dici tu e partire dalla netta distinzione fra atti penalmente rilevanti, molto scorretti o semplicemente non graditi. Ho letto una cosa detto da un attore a proposito delle accuse mosse a Brizzi: I provini non si fanno a casa, I processi si fanno in tribunal; mi sembra che sintetizzi quelle che dovrebbero essere le linee guida, fermo restando che trovo sempre preferibile stare dalla parte di una ragazza di 20 che cerca di farsi strada, piuttosto che dalla parte di un uomo di potere che lo sfrutta senza remore. Certo, se entri in una stanza di albergo dove alloggia Weinstein, qualcosa ti potresti aspettare e c'é chi ha detto no, ma I colpevoli sono gli approfittatori, non le vitime anche quando sono parzialmente consenzienti. Un''attricetta che fa carriera a forza di pompe fa comunque molto meno danni di un produttore che prende decisioni in base a chi ci sta e chi no.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9791
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone


Torna a Calcio & Sport

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron