Una società inutile.

La A.S.Roma in tutti i suoi aspetti: società, squadra, partite e tutto ciò che riguarda i colori giallorossi.

Moderatore: SpiderMax

Re: Una società inutile.

Messaggioda carlomatt » giovedì 13 dicembre 2018, 16:16

Diciamo pure che il Plsen era davvero scarso che perdere 2-1 con loro è quasi peggio che prendere sette gol dal Manchester o dal Bayern: come ha detto giustamente Manolas, l'unico che ha avuto il coraggio di andarsi a prendere i fischi dai tifosi sotto il loro settore, abbiamo giocatori che difendono come i ragazzini delle giovanili, ed era un messaggio per i vari Santon, Cristante, Marcano e Luca Pellegrini. I due gol sono tutti da addebitare a Santon che si è fatto due belle dormite facendosi scappare l'avversario. Luca Pellegrini invece è un altro montato: dieci minuti giocati bene durante la stagione e pensa ormai di essere Roberto Carlos, ieri ha fatto tre entrate allucinanti ed alla fine l'arbitro l'ha mandato sotto la doccia.
Domenica prossima se Dzeko non sarà disponibile voglio vedere lo sloveno della Primavera Celar in campo: non sarà un fenomeno ma serve per far capire a Schick che deve dare molto di più.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15542
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Una società inutile.

Messaggioda thedice » giovedì 13 dicembre 2018, 16:23

negli ultimi 2 mesi abbiamo vinto solo con la samp e forse un paio di volte in champions. hai ragione, è mediocrità costante, da una squadra che pur con tutti i difetti del mondo dovrebbe avere ben altra classifica. Visto che appunto non si può cambiare l'andazzo continuando su questo binario è doveroso cambiare guida tecnica anche perchè siamo veramente al ridicolo ormai...e se hai sentito un minimo le dichiarazioni a fine partita si capisce lontano un miglio che si sta solo perdendo tempo per un epilogo che vogliono tutti, a partire dal mister stesso che secondo me aspetta solo di esser cacciato per prender lo stipendio che si è guadagnato con calma da casa cercandosi una squadra da dove ripartire. L'immobilismo e il silenzio della società è imbarazzante.
The Dice
Immagine
Avatar utente
thedice
Mago del Forum 2013/14
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mercoledì 13 luglio 2005, 11:10
Località: Ostia Lido

Re: Una società inutile.

Messaggioda stargazer » giovedì 13 dicembre 2018, 16:28

ygghur ha scritto:I ritiri non servono a una mazza, se non alle societá per far vedere che fanno qualcosa. [...] E vogliamo quindi capire che in problema di questo tipo non si resolve né con ridicoli ritiri, né con fantomatici sergenti di ferro, né con alambiccati cambi di modulo, ma solo con in vero e radicale cambio di strategia societaria?


Purtroppo è così. Non esiste una crisi, è una conseguenza strutturale, ampiamente prevedibile già d'estate dopo due stagioni consecutive di palese ridimensionamento. Il basso livello della squadra è una precisa politica societaria. I ritiri anche secondo me non servono a una mazza, se non a noi tifosi per avere una specie di "vendetta" morale per essere così traditi e bistrattati continuamente. Io sarei più per il ritrovo sul campo di Trigoria alle 7:00: è punitivo per la squadra, catartico per i tifosi, utile per l'allenatore e forse proprio per questo mai preso in considerazione dalla società. Ovviamente non sposterebbe di una virgola la stagione, ma sarebbe quanto meno una mossa concreta.

Normalmente di questi tempi starei già agognando la fine della stagione, ma non stavolta, non c'è infatti da aspettarsi nulla nemmeno per la stagione prossima. Quindi ho solo un distacco emotivo, non ero incazzato sabato, non sento assolutamente nulla ora, non mi aspetto niente di niente dalle prossime partite. Stai a vedere che senza volerlo sono perfettamente in linea con le strategie societarie che vogliono essere la terza squadra di un miliardo di clienti cinesi e vedono i tifosi romani/italiani come una rottura di coglioni di cui liberarsi.
"Per comprare un giocatore devo rimanerne affascinato, mi devo emozionare." (Walter Sabatini)
Avatar utente
stargazer
Amministratore
 
Messaggi: 7393
Iscritto il: giovedì 30 dicembre 2004, 13:22
Località: Firenze

Re: Una società inutile.

Messaggioda ygghur » giovedì 13 dicembre 2018, 16:56

D'un tratto mi sento meno solo...come si fa ormai a sentirsi coinvolti in una situazione cosí surreale? Per rispondere anche a Dice: anch'io penso che Eusebio non veda l ora di essere esonerato, chi non lo sarebbe al suo posto? Vero che ha colpevolmente avallato la sciagurata politica societaria, ma quanti sono NEL MONDO gli allenatori che si possono permettere di alzare la voce con la propria societá?
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9983
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Una società inutile.

Messaggioda thedice » giovedì 13 dicembre 2018, 17:10

io guarda che non ce l'ho con Eusebio, troppa stima del calciatore che in campo dava tutto, ma c'è da dire che da mister ha grandissime lacune, soprattutto nella gestione della squadra. io me la prendo con la società che ancora non ha messo una pezza ne si è fatta sentire. Gli allenatori che alzano la voce sono quelli che hanno vinto da soli più di quello che la società in cui vanno ad allenare ha fatto, ma hanno un difetto, vogliono esser pagati per quello che valgono, e pretendono una squadra di un certo livello. Se l'obiettivo era veramente puntare a vincere prendevamo Ancelotti. Eusebio ha fatto la scelta giusta per crescere, soprattutto di stipendio, un'occasione per lui difficile da rifiutare, un'enorme possibilità e una vetrina. Non ti ricorda bene o male la politica della società che fa coi giovani? Sfrutti la voglia e l'ambizione iniziale per un profitto a breve termine, perchè di quello a lungo nn interessa...
The Dice
Immagine
Avatar utente
thedice
Mago del Forum 2013/14
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mercoledì 13 luglio 2005, 11:10
Località: Ostia Lido

Re: Una società inutile.

Messaggioda ygghur » giovedì 13 dicembre 2018, 17:30

Ma certo che ha delle lacune, si sta facendo adesso, non tutti sono dei predestinati come Capello (alla sua maniera). Alla fine lo dici anche tu, tutto va sempre verso la scellerata politica societaria, fra l'altro anche se non sono molto sorpreso c'é da dire che all'inizio certe strategie potevano anche essere accettabili, ma poi avrebbero dovuto "aggiornarle" per migliorarle, invece ogni anno peggio ed eccoci qui a contemplare una stagione surreale che, comunque vada a finire, porter temo ad un'altra stagione ancora piú surreale, se non si mettono in testa di smetterla di vendere sempre I migliori ogni maledetto mercato.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9983
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Una società inutile.

Messaggioda carlomatt » venerdì 14 dicembre 2018, 13:04

Il problema non è solo quello di vendere i migliori ogni anno ma il fatto di venderli senza nemmeno farteli strapagare come dovrebbe essere perchè può anche andar bene vendere un pezzo pregiato ogni anno, lo fanno tutti, anche la juve ma non puoi ogni anno cedere tre pezzi pregiati in tutti i ruoli. Vuoi vendere Alisson? Bene, fai il prezzo: novanta milioni, prendere o lasciare ed invece no, lo vendi al primo che arriva per una cinquantina di milioni che diventeranno 62 con i vari bonus. E qualche mese dopo devi sentire Klopp che lo avrebbe pagato anche il doppio. E così per arrivare al doppio ti vendi anche Nainggolan e Strootman col risultato che abbiamo un centrocampo ridicolo, con sostituti che sono o troppo giovani (Zaniolo e Coric), o troppo logori (Pastore) o troppo scarsi (Nzonzi), ma nel frattempo ti sono costati in tutto ottanta milioni.
L'anno scorso abbiamo venduto Salah per 40 milioni, ed oggi chiunque sarebbe disposto a tirar fuori più di cento milioni per portarselo a casa ma in compenso lo abbiamo sostituito con uno Schick per il quale nessuno sarebbe disposto a spendere più di dieci milioni. E adesso tocca ad Under: l'Arsenal ha offerto 35 milioni, io sono convinto che con una quarantina di milioni Monchi lo mette sull'aereo per Londra dimenticando che è l'unico attaccante della rosa che sa tirare in porta e che senza di lui non solo non arriviamo in Champions ma non arriveremo neanche in Europa League.
Di Francesco: ormai è palese che la squadra non gioca più perchè qualche giocatore si è rotto le palle di accollarsi sempre le colpe di un allenatore che schiera in campo squadre sbagliate e non azzecca mai una sostituzione.

Domenica contro il Genoa si perde e Di Francesco salta.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15542
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Una società inutile.

Messaggioda ygghur » venerdì 14 dicembre 2018, 14:58

Mi sembra di trovare una "leggerissima" contraddizione fra la prima parte di giusta e dura critica alla societá e la seconda in cui tacci Di Francesco di essere un incapace. Delle due l una: o la squadra messa in mano all allenatore non é all'altezza delle aspettative della societá (nel qual caso l allenatore ha ben poche colpe), oppure abbiamo in centrocampo affidabile, in buon attacco e delle reserve valide e Di Francesco é scarso, fai pace col cervello. Non ho le tue certezze negative per domenica, non ho alcun tipo di certezza, puó essere Roma-Frosinone 2 o quello che dici tu o, piú subdolamente una via di mezzo di difficile decifrazione. Se I giocatori vogliono affossare Eusebio, hanno una palla goal facilissima, di quelle che segnerebbe anche Schick, se lo vogliono salvare "veramente" devono vincere e bene, se sono preda dell ignavia sappiamo di chi é la colpa.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9983
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Una società inutile.

Messaggioda thedice » venerdì 14 dicembre 2018, 16:28

DiFra nn può essere esente da colpe perché non è riuscito ancora a capire come giocare e a convincere la squadra della strada scelta. Ogni post partita è una accusa a un giocatore diverso, mai autocritica, non sei mourinho mister, e mourinho comunque davanti alle tv difendeva sempre i suoi, magari spostava attenzione su arbitri o altro, ma per lui i giocatori davano l’anima. Se la squadra si sente abbandonata di conseguenza fa il minimo indispensabile. Che la politica societaria quest’anno si sia definitivamente smascherata lo abbiamo capito tutti.

Detto questo però ... come disse DDR dopo Bologna ... “per vincere contro queste squadre non serve mica Guardiola”

Quindi poche storie ... anche in autogestione il quarto posto deve essere obiettivo minimo, se assisteremo a un’altra partita ignobile domenica per me deve essere contestazione a oltranza.

Dai hanno anche interrotto il ritiro dopo la partita più brutta della stagione in champions, ma che messaggio è se nn di resa totale e attesa di una decisione inevitabile ?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
The Dice
Immagine
Avatar utente
thedice
Mago del Forum 2013/14
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mercoledì 13 luglio 2005, 11:10
Località: Ostia Lido

Re: Una società inutile.

Messaggioda ygghur » venerdì 14 dicembre 2018, 17:53

Nessuna delle prove fatte da Eusebio ha prodotto I risultati sperati, la squadra é stata quasi deliberatamente indebolita e adesso lui dovrebbe fare il mago? Ripeto il mio mantra: Eusebio colpevole di essersi appecoronato alla societá per non doversene andare, per il resto responsabilitá minime in single scelte eccepibili ma non assurde.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9983
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Una società inutile.

Messaggioda thedice » venerdì 14 dicembre 2018, 21:17

Di scelte assurde purtroppo ce ne sono state tante. Io capisco il punto di difenderlo a tutti i costi per coerenza e per sottolineare le colpe societarie. Ma in campo ci ha fatto vedere veramente l’assurdo quest’anno, una noia mortale sempre. Dalla coppia marcano fazio alle sostituzioni con 4 punte in campo per recuperare (mai segnato) e ai catenacci in vantaggio di un gol e due uomini con rilanci lunghi e gol preso in contropiede. Mai vista un’idea di gioco e mai visto il pressing dello scorso anno che era l’unico schema ma funzionava. In ogni caso la rosa se non l’ha scelta l’ha avallata, e in ogni caso con tutte le attenuanti del caso le sconfitte con Bologna Spal Udinese e i pareggi con Atalanta Chievo e Cagliari gridano vendetta. Prestazioni che manco con la primavera sarebbero state così indegne.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
The Dice
Immagine
Avatar utente
thedice
Mago del Forum 2013/14
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mercoledì 13 luglio 2005, 11:10
Località: Ostia Lido

Re: Una società inutile.

Messaggioda Ciccio Pallino » sabato 15 dicembre 2018, 3:35

thedice ha scritto:Di scelte assurde purtroppo ce ne sono state tante. Io capisco il punto di difenderlo a tutti i costi per coerenza e per sottolineare le colpe societarie. Ma in campo ci ha fatto vedere veramente l’assurdo quest’anno, una noia mortale sempre. Dalla coppia marcano fazio alle sostituzioni con 4 punte in campo per recuperare (mai segnato) e ai catenacci in vantaggio di un gol e due uomini con rilanci lunghi e gol preso in contropiede. Mai vista un’idea di gioco e mai visto il pressing dello scorso anno che era l’unico schema ma funzionava. In ogni caso la rosa se non l’ha scelta l’ha avallata, e in ogni caso con tutte le attenuanti del caso le sconfitte con Bologna Spal Udinese e i pareggi con Atalanta Chievo e Cagliari gridano vendetta. Prestazioni che manco con la primavera sarebbero state così indegne.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Vero quello che dici, anche vero che tutti hanno un breaking-point e EDF lo ha raggiunto per colpa di una società che non lo ha protetto garantendogli i giocatori giusti per il suo sistema di gioco. Un allenatore che si fa usare è perché ancora non ha raggiunto una solida immagine professionale ( e quindi da difendere ), da qui accettare decisioni che non avrebbe dovuto. Sulle dimissione e giusto e sacrosanto che non le dia, siamo seri, molti di noi, se non tutti al suo posto farebbero lo stesso.

1) La Societa punta su un allenatore giovane, quindi incline alle scelte societarie e non rompipalle.
2) Il primo anno ha del materiale adatto al suo gioco e i risultati, nel bene e male sono stati positivi.
3) L'anno successivo gli smembrano la squadra, gli comprano giocatori che non ha richiesto, pur facendo buon viso a cattivo...gioco
4) Salta tutto il meccanismo e ora dovrebbe essere lui ad andarsene e perdere pure soldi??? Ma quandomai. La società si prenda le sue responsabilità, lo mandi via e gli paghi tutto. I vertici hanno distrutto la squadra, sempre loro hanno fatto la campagna acquisti abusando della ancora acerba immagine di EDF, Monchi ha fatto quello che il padrone gli ha detto e ora lui dovrebbe dimettersi dando un segnale di colpe che nella maggior parte non ha?

E' nel pallone completo, non ci sono dubbi, ma si sapeva dall'inizio pregi e difetti (limiti di esperienza sotto crisi) e metterlo in croce a pagare le colpe altrui e' una bella infamata.

Cosa cambia il prossimo anno? na ceppa! Avremo un allenatore che vuole fare vetrina quindi non un top e di conseguenza non top players.
This is how Pallota's shit roll..over and over.

Finche avremo uno speculatore di bassa lega questo e' quello che ci aspetta. Il giorno che avremo speculatori orgogliosi e vincenti, allora la musica cambierà.
Ciccio
Imperatore d'Oriente

Finche se magna, se viaggia e se canta, va tutto alla grande!
http://www.youtube.com/user/renzobkk
Is not about the final destination. It is all about the journey !
Avatar utente
Ciccio Pallino
 
Messaggi: 3710
Iscritto il: mercoledì 18 maggio 2005, 18:05
Località: Bangkok

Re: Una società inutile.

Messaggioda thedice » sabato 15 dicembre 2018, 9:44

Ma infatti Ciccio la mia critica è alla società che non lo esonera e non a lui che non si dimette.

Però che servisse un mago per fare meglio di così non ci sto, ho visto troppe nefandezze tecniche ma soprattutto di atteggiamento in campo.

Se non riesci a trasmettere neanche la voglia di giocare per vincere ogni partita diventa “speriamo che finisca prima possibile”...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
The Dice
Immagine
Avatar utente
thedice
Mago del Forum 2013/14
 
Messaggi: 4438
Iscritto il: mercoledì 13 luglio 2005, 11:10
Località: Ostia Lido

Re: Una società inutile.

Messaggioda carlomatt » sabato 15 dicembre 2018, 10:07

ygghur ha scritto:Mi sembra di trovare una "leggerissima" contraddizione fra la prima parte di giusta e dura critica alla societá e la seconda in cui tacci Di Francesco di essere un incapace. Delle due l una: o la squadra messa in mano all allenatore non é all'altezza delle aspettative della societá (nel qual caso l allenatore ha ben poche colpe), oppure abbiamo in centrocampo affidabile, in buon attacco e delle reserve valide e Di Francesco é scarso, fai pace col cervello. Non ho le tue certezze negative per domenica, non ho alcun tipo di certezza, puó essere Roma-Frosinone 2 o quello che dici tu o, piú subdolamente una via di mezzo di difficile decifrazione. Se I giocatori vogliono affossare Eusebio, hanno una palla goal facilissima, di quelle che segnerebbe anche Schick, se lo vogliono salvare "veramente" devono vincere e bene, se sono preda dell ignavia sappiamo di chi é la colpa.


Di Francesco è scarso, lo dico da un anno e mezzo e solo i gol di Dzeko e le giocate di Manolas, De Rossi, Under e Perotti finora lo hanno tenuto a galla, è un allenatore da Sassuolo, uno bravo a lanciare i giovani me se vuoi puntare più in alto non è adeguato, io avrei preferito per sempre Spalletti, pur con tutti i difetti che ha il toscano. Detto questo, se poi all'allenatore, che ripeto non è un'aquila, gli togli i giocatori cardine è ovvio che arranchi: quest'estate aveva praticamente tutta la rosa a disposizione, ha fatto tutta la preparazione e le amichevoli estive giocando col 4-3-3 salvo poi accorgersi che il modulo non funzionava. Un allenatore bravo non aspetta che glielo spieghi il Real Madrid che il 4-3-3 non è il modulo giusto per la rosa a disposizione.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15542
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Una società inutile.

Messaggioda skivaz » sabato 15 dicembre 2018, 12:08

Pero' con Spalletti col cavolo che arrivavi in semifinale di Champions.
Non è forte chi non cade mai ma colui che cadendo ha la forza di rialzarsi ( Johann Wolfgang Von Goethe)
skivaz
 
Messaggi: 2667
Iscritto il: lunedì 10 marzo 2008, 18:43
Località: LONDINIVM / VRBS

PrecedenteProssimo

Torna a La Roma

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron