Mercato invernale 2018

La A.S.Roma in tutti i suoi aspetti: società, squadra, partite e tutto ciò che riguarda i colori giallorossi.

Moderatore: SpiderMax

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda ygghur » martedì 30 gennaio 2018, 12:39

Aridatece I puzzoni!
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9525
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda ygghur » martedì 30 gennaio 2018, 12:51

agente19 ha scritto:
stargazer ha scritto:Per chi non l'avesse vista (io l'ho fatto solo ora), la conferenza di Di Francesco prima di Roma-Samp dice praticamente tutto. A parte le prime domande e risposte un po' banali di riscaldamento, poi si entra nel vivo quando si parla di mercato (e per questo metto il video in questo topic). Fra il detto tra i denti e con imbarazzati giri di parole e soprattutto il non detto e le risposte eluse esce il quadro di un allenatore esautorato dalla società, messo di fronte al fatto compiuto senza possibilità di replica, che deve fare i conti con carenze di organico e giocatori frastornati dalle vicende di mercato (ipse dixit!). Non posso augurarvi una buona visione, non lo è.



Allora, se è come dici te, un uomo con le palle manda in culo tutti e se ne va!
Di Francesco sapeva benissimo dove veniva ad allenare e i bilanci della Roma. Lui è responsabile quanto la dirigenza, ne più ne meno.
Invece di dire Dzeko finché è della Roma io lo faccio giocare doveva dire Dzeko non me lo devo vendere perché ne ho bisogno come il pane visto che chi lo dovrebbe sostituire si rompe un giorno si e l'altro pure!


Aspetta un attimo! Di Francesco non é stupido e di certo sapeva che la Roma non é il Real Madrid e neanche la Juve, che vive di plusvalenze ecc.ecc., peró non é che potesse conoscere la situazione economica nei dettagli e soprattutto non poteva aspettarsi che il mercato invernale diventasse la fiera del "venghino siori che vendiamo tutti". Una cosa é accettare di buon grado una campagna estiva che ti ha in parte accontentato ed in parte no, un'altra trovarsi nel bel mezzo della stagione con l'eventualitá che ti venga ceduto il centravanti stratitolare, il miglior centrocampista ed un ottimo rincalzo. Se una cosa imputo ad Eusebio é di aver continuato a far giocare Dzeko per puntiglio, mentre avrebbe fatto meglio a dire: visto che va via per me non é piú un giocatore della Roma, ma queste sono divergenze legate ad opinion personali, cosí come é stato troppo aziendalista nell'insistere su uno Schick non ancora pronto per non delegittimare l'acquisto piú oneroso. Anch'io penso che farebbe meglio per se stesso ad andarsene ora invece di essere esonerato a fine stagione (la do al 90%) o addirittura prossimamente se la situazione dovesse volgere al peggio del peggio, peró bisogna ammettere che sarebbe anche uno shock per l'ambiente e forse oltre ai soldi che perderebbe pensa anche alla possibile definitive destabilizzazione dell'universo-Roma.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9525
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda Ciccio Pallino » martedì 30 gennaio 2018, 14:10

agente19 ha scritto:
Allora, se è come dici te, un uomo con le palle manda in culo tutti e se ne va!
Di Francesco sapeva benissimo dove veniva ad allenare e i bilanci della Roma. Lui è responsabile quanto la dirigenza, ne più ne meno.
Invece di dire Dzeko finché è della Roma io lo faccio giocare doveva dire Dzeko non me lo devo vendere perché ne ho bisogno come il pane visto che chi lo dovrebbe sostituire si rompe un giorno si e l'altro pure!


Paolo... questa e' una dirigenza di MERDA....CAPISCI.. MERDA!!!!! .

Niente gli si può' giustificare, NIENTE. Hanno distrutto la prima cosa di cui un atleta ha bisogno: senso di competitivà.... questo sono giocatori vuoti perché abbiamo un FDM bastardo a capo della Roma.

E come un buffet che sai nun c'ha un cazzo sul tavolo ... manco la voglia d'arzatte dalla sedia te viene.

Spero solo in una mega protesta fino fine anno e offese su base giornaliera in tutti i modi.
Ciccio
Imperatore d'Oriente

Finche se magna, se viaggia e se canta, va tutto alla grande!
http://www.youtube.com/user/renzobkk
Is not about the final destination. It is all about the journey !
Avatar utente
Ciccio Pallino
 
Messaggi: 3564
Iscritto il: mercoledì 18 maggio 2005, 18:05
Località: Bangkok

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda ygghur » martedì 30 gennaio 2018, 14:47

Olimpico deserto da qui a fine stagione sarebbe la cosa migliore, ma so che questa linea non passerebbe mai, in ogni caso tanto a Jim Dandy jarimbarza tutto, per cui qualunque forma di protesta servirebbe solo per sfogarsi.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9525
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda carlomatt » mercoledì 31 gennaio 2018, 11:39

Ok, venduto Emerson (20 milioni + 8 di bonus che non si sa come potrebbero maturare) adesso si cerca qualche sostituto a sinistra, ovviamente a costo bassissimo, se gratis è anche meglio. Si parlava di Blind, terzino olandese senza infamia e senza lode ma pare che il Manchester United voglia dalla Roma cose assurde, tipo i soldi. E quindi è saltato. Ora si parla di tal Jonathan Silva dello Sporting Lisbona che ha il profilo ideale da nuovo acquisto per la Roma: reduce da un infortunio al ginocchio (lesione al legamento), poco consociuto e nemmeno molto forte. Se dovesse arrivare lui andrà via Moreno che Di Francesco non ha quasi mai utilizzato.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15270
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda SpiderMax » mercoledì 31 gennaio 2018, 12:03

Così rimaniamo con il solo Kolarov (già in debito di ossigeno) che ha cmq 32 anni è che dovrai presto sostituire, mentre dai via un discreto giocatore che ti avrebbe almeno garantito qualche anno di tranquillità in più. Senza tenere poi in considerazione la tendenza di prendere giocatori over30 con ingaggi importanti: le operazioni societarie non hanno senso neanche dal punto di vista economico; non c'è progettazione a medio lungo termine, ma semplice esigenza di coprire i buchi di bilancio vendendo quindi i giocatori che danno più in fatto di plusvalenza. Da qualunque punto la si veda, è roba da pazzi.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Creo que he visto una luz al otro lado del rio...
Avatar utente
SpiderMax
Amministratore
 
Messaggi: 3798
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 3:18
Località: Ostia Lido

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda agente19 » mercoledì 31 gennaio 2018, 16:19

Abbiamo preso un terzino sinistro di 24 anni che ha già smaltito un infortunio al crociato come Palmieri, Jonathan Silva, dallo Sporting Lisbona, argentino, che era titolare prima dell'infortunio e che era già rientrato in gruppo pronto per giocare, proprio come quello che abbiamo venduto.
E questo sono le parole del DG Baldissoni, che finalmente mette un po' di chiarezza in tutta la serie di cazzate che sono state dette qui e sui giornali:

Il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni è intervenuto alla trasmissione di Radio 24 "Tutti Convocati". E' stata l'occasione per fare il punto su alcuni degli argomenti più caldi del mercato e sulle strategie future del club giallorosso.

"Si è parlato di turbamenti, questa città cade sempre nel turbamento. Non è necessario fare una cessione, voi sapete che da qualche anno le squadre non sono libere di agire secondo le proprie strategie, ma devono fare i conti con un regolamento internazionale che ora è anche italiano, il fair play finanziario, che implica delle restrizioni nell'operatività. Senza essere troppo tecnici, bisogna raggiungere il pareggio di bilancio, i costi devono corrispondere ai ricavi, altrimenti bisogna recuperare. Spesso sento dire che la Roma ha bisogno di soldi, la Roma non ha bisogno di soldi, quando servono c'è una proprietà solida che li mette. Solo negli ultimi 15 mesi la proprietà ha inviato 98 milioni, nel 2014 altri 100".

DZEKO - Sul rischio di una cessione importante a gennaio, tra cui quella di Dzeko: "Intanto siamo al 31 gennaio e la Roma ha ceduto solo ieri un calciatore, questa è la dimostrazione che non c'era necessità. Ovviamente, avendo delle necessità, bisogna essere bravi a trasformarle in opportunità. Avendo acquisito una società con una situazione debitoria pregressa, per quanto riguarda il conteggio del FFP per cui la Roma è stata sanzionata, nonostante la proprietà fosse arrivata da poco, le strade erano due: abbattere i costi di gestione e tornare a crescere in parallelo con una crescita dei ricavi, immaginate quando ci sarebbe voluto. L'altra strada era mantenere costi alti e recuperare con le plusvalenze. Facendo questo, la Roma è riuscita a mantenere la competitività anno dopo anno, stando quasi sempre in Champions League. Se arriva un'offerta imprevista su un giocatore, come Dzeko, che può essere ritenuta interessante, in considerazione del fatto che a seguito dell'eventuale cessione di sarebbe dovuto valutare come impiegare il denaro per mantenere la competitività, quell'offerta va tenuta in considerazione. È evidente che se ci fosse stata necessità avremmo ceduto, ma siamo rimasti sulle nostre richieste perché era un'opportunità interessante. Siamo ben felici che Dzeko rimanga, qualora fosse uscito sarebbe stato compito della direzione sportiva trovare altre soluzioni altrettanto competitive".

PALLOTTA STA SPENDENDO - Sulle accuse a Pallotta di non investire nella squadra: "Quando si acquista una società con costi sbilanciati, che parte da -58 di perdita e un valore patrimoniale dei calciatori pari a 37 milioni, o si abbattono i costi e si ricomincia da zero, raggiungendo la competitività tra 10 anni, o si fa quello che abbiamo fatto noi. Abbiamo mantenuto livelli di costi gestionali alti, il fatto che sia un progetto sportivo è testimoniato dal fatto che la Roma continua a mantenere il secondo costo di gestione della Serie A col quarto-quinto monte-ricavi. Per far crescere i ricavi in modo organico ci vuole tempo, le cessioni sono utili alla competitività della squadra. La Roma ha fatto per due volte il record di punti, l'obiettivo di rimanere competitivi è stato raggiunto, purtroppo passando per cessioni che non sono scelta ma necessità per i regolamenti internazionali. Vorrei precisare che i soldi non sono solo le spese per i cartellini, ma anche per i rinnovi. Dall'estate a oggi ci sono stati i rinnovi di Strootman, Nainggolan, Manolas, dimostrando di credere nella competitività della squadra, mantenendo giocatori di profilo internazionale. Purtroppo a volte bisogna sanare il differenziale tra costi e ricavi con le cessioni, che dobbiamo prendere come opportunità per migliorare. Qualcosa non funziona in campo e bisogna fare meglio, ma la squadra ha dimostrato di essere competitiva come ci aspettavamo, col primo posto in Champions e rimanendo a ridosso delle prime. Da metà dicembre le prestazioni non sono a ridosso delle aspettative non solo dei tifosi, ma anche nostre, e su questo c'è da lavorare. La delusione dei tifosi è assolutamente giustificata, la loro frustrazione è anche la nostra, non possiamo biasimarli".

A Roma si parla troppo e si crede a tutto quello che raccontano i giornalisti da due soldi che hanno come unico obiettivo quello di mettere la tifoseria contro il Presidente.
Agente19
Paolo Lorenzini
Avatar utente
agente19
Mago del forum
 
Messaggi: 4329
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2005, 7:36
Località: Castellina in Chianti

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda ygghur » mercoledì 31 gennaio 2018, 17:13

Monumental bullshit, parole vuote e dette solo per provare a parare il colpo d'immagine di una societá senza in minimo di strategia. Mai come adesso suonano ridicole le roboanti parole su sedicenti "Regine" e analoghe cazzate. Ma davvero pensavi che Baldissoni potesse dire che Pallotta ha preso la Roma solo perché qualche cazzone a cui ha creduto troppo gli aveva prospettato il "facile" business di costruire uno stadio ed un megacentro intorno a Roma, che del calico non gliene frega un cazzo, che l'ideale per lui é una squadra competitive ma mai troppo, ecc.ecc. Esagerando quest'anno quello che é successo nell'ultimo period mi dá l'impressione dell'autosabotaggio, quando hanno visto che la Roma andava pure troppo bene si sono spaventati, dovesse davvero vincere lo scudetto e poi come cazzo fai a dare via tizio e caio e rivoluzionare per l'ennesima volta la squadra. A Baldissoni vorrei dire che se sapesse qualcosa sul tifoso romanista, saprebbe che I discorsi chiari li accetta, anche quando non ci sono promesse altisonanti, essere preso per il culo da un cazzone Americano proprio no!
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9525
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda thedice » mercoledì 31 gennaio 2018, 17:16

Paolo, scusami tanto, che la gestione sia comunque virtuosa posso stare con te, ma qua si dice chiaro e tondo che il primo che viene con una offerta irrinunciabile sarà il benvenuto per qualsiasi giocatore. Se arrivava un'offerta da 50 milioni per Totti o DDR questi ti hanno detto che non avrebbero pensato un minuto a venderli. Dzeko per la Roma era venduto, lui non ha trovato l'accordo con i Blues sulla durata e ora siamo "contenti" che sia rimasto.
Che a te stia bene la politica societaria mi sta bene, che la facciamo passare come geniale meno. Adesso è certificato che per vincere bisogna aspettare cmq almeno altri 5 anni, il tempo di fare uno stadio e ricavare di più, magari trovando anche uno sponsor per la maglia, quindi di conseguenza giocatori con ambizioni di livello non possono che vedere questa società come un trampolino verso le vittorie, un posto dove ti pagano bene e poi altrove puoi prendere le vittorie. Se arrivano i cinesi per il ninja a agosto il ninja vola in cina.
E' chiaro che sei l'udinese più cool adesso. E se salta un anno la qualificazione champions siamo fottuti, adesso stiamo pagando quella dello scorso anno ai preliminari col porto.
Sostanzialmente non possiamo permetterci di pagare gli ingaggi che paghiamo se non facendo plusvalenze...quindi il team per vincere giocando in un campionato dove c'è la juventus sarà quasi impossibile da raggiungere a breve.

"La roma diventerà una regina in 5 anni" a me son queste cose che mi fanno rodere il culo, le prese in giro. A me sarebbe andato benissimo il discorso udinese piu' figa se fosse stato chiaro dall'inizio.

Sarà un finale di stagione molto lungo...

PS. Per quanto riguarda la cessione di Palmieri sinceramente non ho da lamentarmi, 20 milioni di plusvalenza per una riserva sono cmq da prendere, certo prendere uno che viene da un infortunio è autolesionista...pero' magari tra 2 anni lo rivendi facendo un altra plusvalenza... e continui a non vincere un cazzo... ma piano piano se risana.

Hai pensato mai al fatto che se un anno ti dice sfiga e non riesci a far plusvalenze va tutto a puttane?
The Dice
Immagine
Avatar utente
thedice
Mago del Forum 2013/14
 
Messaggi: 4271
Iscritto il: mercoledì 13 luglio 2005, 11:10
Località: Ostia Lido

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda SpiderMax » mercoledì 31 gennaio 2018, 17:25

Io mi sarei pure rotto le balle di glorificare le plusvalenze. Emerson sarebbe durato più di Kolarov, non avresti dovuto comprare nessuno tra un paio di anni e magari quello che oggi è un panchinaro (anche se lo scorso anno è stato titolare) domani lo potevi vendere a qualcosa di più. Quello che dà fastidio è questa "miopia" societaria che non costruisce nulla nel tempo e che anzi disfa quello che ha già ottenuto prima. Dal 2011 in poi: José Angel, Balzaretti, Dodò, Ashley Cole, Holebas, Digne, Palmieri, Kolarov, Silva. 9 terzini sinistri in 7 anni. Non si può.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
Creo que he visto una luz al otro lado del rio...
Avatar utente
SpiderMax
Amministratore
 
Messaggi: 3798
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 3:18
Località: Ostia Lido

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda Ciccio Pallino » mercoledì 31 gennaio 2018, 17:36

1)
agente19 ha scritto:Abbiamo preso un terzino sinistro di 24 anni che ha già smaltito un infortunio al crociato come Palmieri, Jonathan Silva, dallo Sporting Lisbona, argentino, che era titolare prima dell'infortunio e che era già rientrato in gruppo pronto per giocare, proprio come quello che abbiamo venduto.
E questo sono le parole del DG Baldissoni, che finalmente mette un po' di chiarezza in tutta la serie di cazzate che sono state dette qui e sui giornali:

2) A Roma si parla troppo e si crede a tutto quello che raccontano i giornalisti da due soldi che hanno come unico obiettivo quello di mettere la tifoseria contro il Presidente.


1) Cazzate un paio di palle!!! Io credo a quello che vedo e sento in passato e ora; questi cambiano le carte in tavola come minchia vogliono e i tifosi dovrebbe seguire le loro sbugiardate con sorriso e fiducia? ma che sono un pirla? . Tu credi alle parole di un suo dipendente che spargerebbe spray sulla la merda per dire che e' cioccolata andata a male, pupazzo senza dignità.

2) No aspetta un attimo, facciamo un leggero riassunto:

"Entro cinque anni lo scudetto." (Pallotta-2012)
-"Saremo la regina d'Europa" (Baldissoni -2013)
-"Prima lo scudetto e poi la Champions" (Pallotta-2014)
-"Benatia non è mai stato in vendita.Mai avviato trattative.E' un nostro calciatore, importante dentro e fuori dal campo." (Pallotta-2014)
-"Farò della Roma il più forte club del mondo" (Pallotta 2014)
-"Roma super attrezzata per vincere lo scudetto,ne sono certo." (Baldissoni-2015)
"-Pjanic non si vende. In passato abbiamo sbagliato a fare troppe operazioni di mercato" (Pallotta-2016)
-"Salah va al Liverpool? Con queste domande mi sembrate dei giornalisti di Roma.Continuano a farci offerte per molti giocatori, e se dessimo retta a tutti partirebbero i tre quarti della nostra rosa" (Pallotta-2017)
-"Rüdiger non è in vendita e ci sono zero possibilità che parta.La Roma non è un supermercato." (Monchi-2017)
-“Se farò una squadra forte? Ci vediamo al Circo Massimo a fine anno”.( Monchi 2017)

Paolo, a Roma abbiamo amato Anzalone, solo perché si sveno per comprare Pruzzo, quando a malapena riusciva a pagare i stipendi. Per colpa del campo di allenamento che faceva schifo, Rocca ci lascio la carriera. Eppure lo abbiamo amato e rispettato perché quando si presento Viola che compro la società per lo stesso prezzo di 3 giocatori, gli diede la squadra perché sapeva che avrebbe fatto meglio di lui.

A Roma, facce prende per il culo, è na cosa che propio nun ce piace. Stai con le pezze al culo? Nun te preoccupa, vieni, siedi e magnamo insieme. Dici che "fai" e che "sei" e poi so tutte chiacchiere.... caschi male, ma male davvero.

bastava che chiedeva a Brunetto, invece de associasse con i dandy e i gessati.... Pallota non solo non ha scrupoli con la Nostra Roma, ma e' pure uno de coccio!!!!!
Ciccio
Imperatore d'Oriente

Finche se magna, se viaggia e se canta, va tutto alla grande!
http://www.youtube.com/user/renzobkk
Is not about the final destination. It is all about the journey !
Avatar utente
Ciccio Pallino
 
Messaggi: 3564
Iscritto il: mercoledì 18 maggio 2005, 18:05
Località: Bangkok

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda agente19 » mercoledì 31 gennaio 2018, 19:17

Voi vi state dimenticando cosa ha comprato e in che condizioni era.
Le plusvalenze servono come il pane per fare quadrare i conti. L'ha spiegato chiaramente quale sarebbe l'alternativa.
E comunque Napoli, Inter, pure la Juventus vendono qualsiasi giocatore, non esistono più gli intoccabili, è solo questione di soldi, all'offerta giusta tutti sono vendibili.
Il Napoli ha venduto Higuain e Cavani, l'Inter venderà Icardi ed in passato ha venduto Vieri, Ronaldo e altri. La Juventus probabilmente a giugno si priverà di Dybala (Allegri l'ha già praticamente fatto fuori). Solo a Roma sembra un sacrilegio vendere un giocatore anche se venduto bene.
Dzeko adesso è diventato un intoccabile quando fino a un mese fa era una pippa per tutti (e sicuramente tornerà ad esserlo da domani a mercato chiuso al primo errore sotto porta).
E non venitemi a dire che non era il momento, perché sono sicuro che Monchi non sarebbe stato così folle da vendere una punta senza avere il sostituto.
Io non sono aziendalista, sono realista e vedo che la società adesso non rischia più il fallimento ad ogni chiusura di bilancio e nonostante tutto ce la possiamo ancora giocare per le prime posizioni, non lo scudetto ovviamente ma un passaggio del turno in CL ed un terzo/quarto posto sono ancora lì alla portata, basta remare tutti dalla stessa parte e ricominciare a giocare, specialmente chi doveva partire e non è andato, Dzeko e Naingolan su tutti; giocatori che fino ad oggi hanno reso molto meno di quello che avrebbero dovuto.
Agente19
Paolo Lorenzini
Avatar utente
agente19
Mago del forum
 
Messaggi: 4329
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2005, 7:36
Località: Castellina in Chianti

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda agente19 » mercoledì 31 gennaio 2018, 19:18

E finalmente si sta chiudendo un'altra situazione imbarazzante che si protraeva da troppo tempo!

La Roma è molto vicina al main sponsor tanto sospirato. C'è stata, infatti, una forte accelerata con la compagnia aerea Turkish Airlines. Da segnalare il viaggio in Turchia, nei mesi scorsi, del nuovo direttore commerciale Luca Danovaro accompagnato da Kaitlyn Colligan, la collaboratrice americana di Pallotta che guida l’ ufficio della Roma aperto a Londra. Proprio oggi, poi, il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni ha parlato così del nuovo sponsor: "Siamo vicini ad un accordo con brand internazionali di durata pluriennale". Dovrebbe trattarsi di un contratto da 5 anni a 7,5 milioni a stagione.
Agente19
Paolo Lorenzini
Avatar utente
agente19
Mago del forum
 
Messaggi: 4329
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2005, 7:36
Località: Castellina in Chianti

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda SpiderMax » giovedì 1 febbraio 2018, 0:45

Ceduto anche Hector Moreno alla Real Sociedad. Non ha mai giocato, 5 mln per la sua cessione. Rimaniamo con Fazio, Manolas e Jesus come centrali. Speriamo che Silva sia effettivamente un buon giocatore e che finalmente vedremo uno sponsor sulle maglie.
Creo que he visto una luz al otro lado del rio...
Avatar utente
SpiderMax
Amministratore
 
Messaggi: 3798
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 3:18
Località: Ostia Lido

Re: Mercato invernale 2018

Messaggioda caligola » giovedì 1 febbraio 2018, 1:07

Speriamo che la squadra ricominci a giocare come si deve ed a vincere perche abbiamo fatto 3 punti su 21 disponibili... meno del Benevento... una media da ultimo posto :rosica:
"Io prendo la mia preda, la colloco qui, mi reco in posti solitari, a cooontatto con la naturaaaa, la distendo su queste morbide poltronee... e pò ma' n'groppo! Alé, sotto un'altra!"
Avatar utente
caligola
Moderatore
 
Messaggi: 6812
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 14:16
Località: Legio V Gaunica Auxiliares

PrecedenteProssimo

Torna a La Roma

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron