Monchi si presenta

La A.S.Roma in tutti i suoi aspetti: società, squadra, partite e tutto ciò che riguarda i colori giallorossi.

Moderatore: SpiderMax

Monchi si presenta

Messaggioda ygghur » giovedì 4 maggio 2017, 9:50

Sará pure il Sabatini spagnolo, ma a me come prima impressione Ramon ne sembra l'antitesi su quasi tutto, d'altronde puntare sulle plusvalenze non é il male assoluto, é uno strumento che puó essere usato in vari modi. Antropologiamente e fisiognomicante Ramon dá l'idea di una persona ordinata, seria, che sia competente poi lo dice la sua storia col Siviglia. Affronta le questioni calde con saggezza e senza fumositá, non fa finta di elogiare Totti per mandarlo via, si espone sul rinnovo a De Rossi che ritiene assurdo non avvenga, mette con le spalle al muro Spalletti elogiandolo perfino oltre il dovuto, non parla di Baldini, dice una cosa sul mercato che sembra una punzecchiatura al suo predecessore "il problema non sono le cessioni, ma gli acquisti sbagliati (pensava fosse ai mille acquisti a cazzo di cane di Sabatini?)", ma dice anche che la Roma non mette il cartello vendesi a nessuno, ma é pronta ad ascoltare offerte. Andiamoci con I piedi di piombo, ma diamo a Ramon il credito che merita e giudichiamolo per il lavoro che fará, tanto le prime scelte si vedranno molto presto e ci faranno capire un po' meglio l'andazzo. Personalmente un binomio Monchi-Totti mi sembrerebbe interessante, due competenze che si possono completare e magari per la prima volta Francesco non potrá essere accusato di scegliere lui l'allenatore, perché sará uno dei suoi compiti adiuvare il DS in questa scelta.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Monchi si presenta

Messaggioda carlomatt » giovedì 4 maggio 2017, 12:12

Anche a me ha fatto una buona impressione, su Totti ho letto che prima di andare in conferenza stampa sia andato da lui per dirgli che non avrebbe avuto un ulteriore contratto da giocatore e che dal primo luglio sarà un dirigente della società. D'altronde nel derby purtroppo si è visto che in campo ha ormai poco da dare. Io spero solo che Monchi riesca a creare una squadra completa.
Su Spalletti invece ho l'impressione che abbia fatto una mossa da paraculo, nel senso che adesso si è messo con le spalle al muro parlando benissimo di Spalletti ma se il toscano se ne va non può certo dire che sia stato cacciato dalla Roma.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15067
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Monchi si presenta

Messaggioda carlomatt » mercoledì 17 maggio 2017, 11:39

Articolo del Corriere della Sera sulle grane che dovrà gestire Monchi, da subito:

I ritorni e i riscatti. Le dodici fatiche di Ercole Monchi

Doumbia, Iturbe e Castan indietro, Peres e Rui da pagare e il mistero di Gerson

Monchi porta bene i suoi 48 anni, ma lo attendono dodici prove in cui dovrà avere la forza di Ercole. Come ha detto lui, alla presentazione, “vendere non è un problema, il problema è comprare male“, come riporta Valdiserri su Il Corriere della Sera. La Roma, nel recente passato, lo ha fatto e gli effetti negativi rischiano di prolungarsi nel futuro. Ecco la lista delle dodici fatiche di Ercole Monchi: 1) convincere Totti e Spalletti alla pacifica convivenza non solo per le ultime due gare, ma anche per gli anni futuri. Il piano è confermare Spalletti in panchina e far crescere Totti come dirigente accanto a sé. In sintesi: tanti auguri. 2) provare a trattenere Szczesny, il miglior portiere del campionato. A giugno scade il secondo prestito dall’Arsenal e questa volta servono soldi veri. Vedi il punto 3). 3) Alisson, quando è stato chiamato in causa, ha fatto bene. Ma Spalletti lo ha fatto giocare poco. È pronto per fare il titolare? Si può provare a monetizzare con lui e Skorupski per finanziare così il punto 2)? 4) Seydou Doumbia apre la trilogia dei ritorni. Il Basilea, nonostante 14 gol in 21 presenze, non lo riscatterà dopo il prestito oneroso (2 milioni). Torna un “impresentabile” all’Olimpico, con un contratto da 3 milioni fino al 2019. 5) Juan Manuel Iturbe ha segnato un gol in 14 presenze al Torino, dove è arrivato in prestito gratuito. Tra Roma, Bournemouth e Toro siamo a 4 gol nelle ultime 60 partite. Guadagna 2,3 milioni, fino al 2019. Il flop dei flop di Sabatini. 6) Castan non è stato più utilizzato da Mihajlovic (prestito da 500.000 euro) dall’8 gennaio scorso. I granata non lo riscatteranno. Leo ha dato tanto alla Roma, non sarà lasciato in mezzo a una strada. Ha contratto fino al 2018, da 1,8 milioni lordi. 7) Bruno Peres, dopo una stagione negativa, è stato bocciato da Spalletti nell’ultimo mese. Arrivato in prestito dal Torino (1 milione) deve essere obbligatoriamente riscattato a 12,5 milioni. Ha contratto lungo e pesante: 1,7 milioni fino al 2020. Ci sono ammiratori in giro per l’Europa? 8) La rottura del crociato in ritiro ha distrutto la stagione di Mario Rui (prestito da 3 milioni, altri 6 da versare all’Empoli). Guadagna 1,4 milioni, scadenza 2021. Vorrebbe tornare da Sarri, ma il Napoli chiede il prestito. 9) Ai due milioni già spesi per Juan Jesus, ne vanno aggiunti 8. L’ex interista va bene per avere una rosa attrezzata, ma servirebbe una dilazione nel pagamento.
L’Inter, però, ha gli stessi problemi della Roma sul Financial Fair Play. 1o) Su Ezequiel Ponce ha scommesso Sabatini, ma al Granada siamo fermi a 2 gol in 25 gare: uno ad agosto, uno ad aprile. Meglio Tumminello. 11) Umar Sadiq ha fallito al Bologna, che voleva restituirlo già a gennaio. Con Rudi Garcia, dopo 2 gol, aveva un valore di mercato, adesso non più. 12) Gerson, quello della maglia numero 10 spedita in Brasile e del bonus in caso di conquista del Pallone d’oro, è invendibile per via della minusvalenza.
La stupidità degli altri mi affascina. Ma preferisco la mia.
Avatar utente
carlomatt
Amministratore
 
Messaggi: 15067
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 11:58
Località: Aurelia Valley

Re: Monchi si presenta

Messaggioda ygghur » mercoledì 17 maggio 2017, 13:41

Chissá quanti accidenti tirerá Monchi al suo predecessor, che con la sua gestione a cazzo di cane ha lasciato una rosa tanto extralarge quanto fatta male, che I ritorni fanno divenatre anche grottesca. Detto questo, il punto piú difficile rimane il primo, cioé far coesistere pacificamente Totti e Spalletti e non credo che ci riuscirá. Spalletti dopo la maneira in cui si é esposto non potrebbe certo accettare di trovarsi fra le palle Totti pure da dirigente (fra l'altro quale altro ruolo potrebbe ricoprire, almeno all'inizio, se non da tramite fra squadra e tecnico?). Totti dal canto suo potrebbe anche fare buon viso a cattivo gioco, ma dovrebbe sapere che poi verrebbe incolpato di qualsiasi cosa ed il suo contrario. La soluzione migliroe per tutti, onestamente, sarebbe Spalletti che resta (con I suoi molti difetti, rimane comunque un tecnico di valore) e Totti che accetta uno dei tanti incarichi che gli pioverebbero addosso se facesse capire di voler cambiare aria, ad esempio il suo amico Malagó, appena rieletto con maggioranza bulgara, saprebbe come utilizzarlo nell'interesse dello sport italiano. Se fossi amico di Totti gli consiglierei caldamente di andarsene da una societá che non lo apprezza e lo potrebbe usare solo come specchietto per le allodole.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone

Re: Monchi si presenta

Messaggioda caligola » giovedì 18 maggio 2017, 12:16

Le grane sono solo da noi... a Milano tutta gioia tutto bello. Nessuno parla di Donnarumma che andra in Premier (col quale i cinesi straccions finanzieranno il mercato) di un Bacca dal mega stipendio da sbolognare e di una squadra di pippe... nessuno patla del mare di esuberi dell inter come jovetic o gabigol pagato 30 milioni... eh no... è sempre la Roma che ha gli esuberi da piazzare...

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
"Io prendo la mia preda, la colloco qui, mi reco in posti solitari, a cooontatto con la naturaaaa, la distendo su queste morbide poltronee... e pò ma' n'groppo! Alé, sotto un'altra!"
Avatar utente
caligola
Moderatore
 
Messaggi: 6712
Iscritto il: domenica 10 luglio 2005, 14:16
Località: Legio V Gaunica Auxiliares

Re: Monchi si presenta

Messaggioda ygghur » giovedì 18 maggio 2017, 13:41

Beh, qui parliamo della Roma e della rosa della Roma abbiamo contezza perché la vediamo all'opera. Nessuno dice che Sabatini é il peggio e neanche che sia l'unico a prendere le stecche, peró é 'l'unico del quale possiamo giudicare l'operato con un po' di cognizione di causa ed I suoi madornali errori sono irritanti e frustranti perché bastava veramente poco per fare molto meglio e perché lui ha sempre arrogantemente difeso le sue scelte, anche quello platealmente indifendibili, il cui simbolo é e rimane il misterioso, assurdo, costosissimo acquisto di quel pippone disumano di Gerson. In confronto l'acquisto di Iturbe é solo incompetenza e mancanza di lungimiranza.
Avatar utente
ygghur
Mago del forum
 
Messaggi: 9303
Iscritto il: martedì 12 luglio 2005, 18:02
Località: Roma/Alberone


Torna a La Roma

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

cron